Di lavori riguardanti l’Internet of Things che la società intende lanciare nelle prossime settimane

Ecco la prima versione di una serie di lavori riguardanti l'Internet of Things che la società intende lanciare nelle prossime settimane.

Come funziona?Come risultato del lancio del suo computer Bitcoin l'anno scorso, 21 ha creato una rete decentralizzata di macchine che sono collegate finanziariamente l'una all'altra tramite Bitcoin. Ping21 essenzialmente sfrutta la rete di apparecchi 21 per elaborare richieste diverse in cambio di Bitcoin. Questo primo servizio offerto dalla rete consente agli sviluppatori Web di scoprire se un determinato dispositivo o server è online o presenta problemi di connettività.

Ping21 sfrutta anche il mercato dei micropagamenti di 21, quindi le commissioni comparativamente sostanziali (almeno in questa circostanza) relative alle transazioni Bitcoin in catena saranno evitate.

I webmaster avranno presto la possibilità di coprire più apparati quando il 21 Bitcoin Computer non sarà più necessario per collegare la rete di calcolo della rete.

Cosa è Ping21 utile?

$ 13 a $ 26: Esplorazione del rally Bitcoin. di analisiLe persone che non hanno costruito i propri siti Web in passato potrebbero non comprendere il valore della nuova offerta da 21. La possibilità di eseguire il ping di un sito Web da diverse località diverse in tutto il mondo consente a un webmaster di sapere se ci sono eventuali problemi di connettività a i loro visitatori del sito web.

Esistono già aziende, ad esempio Pingdom, che consentono ai webmaster di determinare il modo in cui la connettività del loro sito Web viene eseguita in varie parti del mondo. Queste società applicano tariffe mensili ai propri clienti perché il concetto di pay-per-ping non era pratico prima dell'esistenza di micropagamenti abilitati per Bitcoin.

Con ping21, i webmaster possono coprire i ping dal momento che sono necessari e la natura decentralizzata di questa rete di 21 apparati consente ai webmaster di accedere agli apparati in molte più posizioni rispetto a quanto offerto dalle offerte centralizzate presenti.

Produrre l'economia delle macchine.

Ping21 è un'anteprima di questo mercato delle macchine, che 21 sta cercando di coltivare. Insieme a un denaro, 21 considera anche Bitcoin come, potenzialmente, una nuova fonte di sistema per i computer. Bitcoin ha essenzialmente consentito la serie di incentivi necessari per gli apparecchi per il commercio di servizi e dati su un livello che non era possibile in passato.

Naturalmente, se si sviluppa un nuovo mercato per i pagamenti machine-to-machine, è importante che una singola macchina abbia la capacità di convalidare l'autenticità delle informazioni vendute da una macchina diversa. Alla domanda su questo punto, l'ingegnere Andrew DeSantis ha dichiarato a Bitcoin Magazine:

"Se due nodi che offrono servizi comparabili stanno ottenendo risultati radicalmente diversi, possiamo fare audit e apportare gli adeguamenti appropriati alla reputazione di ciascun nodo sul mercato".

Mentre ping21 può sembrare un servizio facile per a, 21 sta essenzialmente gettando le basi per molte delle applicazioni più interessanti di Bitcoin che sono state discusse in passato. Questo è il tipo di costruzione che può eventualmente alimentare versioni decentralizzate di numerosi servizi di cloud computing.

21 Il CEO Balaji S. Srinivasan ha dichiarato quanto segue sul lancio di ping21:

"Il servizio ping è relativamente semplice da implementare e comprendere, ma vogliamo sottolineare che ping21 è solo un primo esempio di ciò che può essere fatto con questi strumenti: è una prova di concetto per mostrare quali tipi di servizi si possono offrire tramite Bitcoin decentralizzato -incentivial grid computing che sono qualitativamente distinti e complementari a ciò che si può ottenere dal cloud computing. "

21 ha pubblicato un tutorial di ping21 per gli sviluppatori sul loro sito web.

Kyle Torpey è un giornalista freelance che ha seguito Bitcoin dal 2011. Il suo lavoro è stato presentato su VICE Motherboard, Business Insider, NASDAQ, RT Keiser Report e diversi altri media.